Aiutare i bambini con bisogni speciali a passare alla scuola materna

 Aiutare i bambini con bisogni speciali a passare alla scuola materna

Leslie Miller

Il passaggio da una piccola classe di educazione speciale per la prima infanzia (ECSE) alla scuola dell'infanzia può essere emozionante e al tempo stesso sconvolgente per gli studenti con disabilità e le loro famiglie. Gli studenti devono affrontare molti adattamenti: una giornata scolastica più lunga, una classe più numerosa, nuovi compagni di classe e nuovi insegnanti.

Negli ultimi cinque anni ho lavorato con decine di bambini e le loro famiglie per aiutarli ad adattarsi a questo nuovo ambiente. Ho imparato che le seguenti strategie facilitano una transizione agevole, riducono l'ansia degli studenti e li preparano al successo.

Utilizzo di storie sociali

Le storie sociali sono state sviluppate per gli studenti con autismo ad alto funzionamento, ma possono essere utili anche per gli studenti con altre disabilità. Secondo Carol Gray, la creatrice delle storie sociali, l'obiettivo di una storia sociale è quello di "condividere informazioni accurate utilizzando un contenuto, un formato e una voce che siano descrittivi, significativi e sicuri dal punto di vista fisico, sociale ed emotivo".

Le storie sociali devono includere frasi descrittive ("L'anno prossimo sarò in una nuova classe con un nuovo insegnante e nuove regole"), frasi prospettiche ("Potrei sentirmi spaventato o nervoso nella mia nuova classe"), frasi direttive ("Mi impegnerò a imparare le nuove regole e ad ascoltare il mio nuovo insegnante") e frasi affermative ("Il mio nuovo insegnante sarà contento se seguirò le nuove regole").bambini in età prescolare, anche le immagini possono rendere la storia più comprensibile.

Guarda anche: Il potere di una classe democratica

Quella che segue è una storia sociale che ho utilizzato con i miei studenti.

Riunione del PEI di transizione

Anche se attualmente non esistono leggi che impongano alle scuole di tenere una riunione per il programma educativo individualizzato (IEP) di transizione quando uno studente esce da un programma ECSE, può essere utile per il personale della scuola materna e per le famiglie tenere una riunione di questo tipo. Queste riunioni consentono al personale educativo speciale dell'ECSE e della scuola materna di creare in modo collaborativo un piano di transizione e un IEP che sosterrà e soddisferà le esigenze degli studenti.A seconda della situazione e dell'organizzazione della scuola, può essere utile che all'incontro partecipi anche un insegnante di scuola dell'infanzia di educazione generale, per rispondere alle domande della famiglia, discutere di sistemazioni e modifiche e preparare un piano di inclusione.

Guarda anche: Costruire una prospettiva attraverso una discussione significativa

Osservazioni

Lo studente dovrebbe avere l'opportunità di visitare la nuova classe e potrebbe trarre beneficio dalla partecipazione all'ora della storia o a quella della merenda. Ciò consentirà anche al personale di capire di quali supporti aggiuntivi lo studente potrebbe aver bisogno per avere successo nel nuovo ambiente (ad esempio, cuffie antirumore in un ambiente di grande gruppo o un posto designato per sedersi sul tappeto).

Inoltre, l'insegnante di educazione speciale della scuola materna e/o gli assistenti didattici possono trarre beneficio dall'osservazione dell'alunno nell'attuale classe ECSE. L'osservazione mostrerà loro come l'alunno comunica, interagisce con il personale e con i compagni, partecipa alle attività di gruppo e dimostra capacità di auto-aiuto.

Libro fotografico

Un altro supporto per la transizione che può aiutare gli studenti è un libro creato dall'insegnante con le foto del nuovo insegnante di educazione speciale e degli assistenti didattici, dell'insegnante di scuola materna, delle classi, della mensa, ecc. Questo libro può essere letto dalle famiglie con il bambino durante l'estate. È diverso da una storia sociale in quanto non include i sentimenti, i comportamenti attesi o la presa di prospettiva.

Considerazioni sull'orientamento

All'inizio dell'anno scolastico, molti distretti scolastici organizzano un orientamento per la scuola dell'infanzia, durante il quale gli studenti e le loro famiglie incontrano l'insegnante, consegnano il materiale scolastico e apprendono le politiche, le procedure e le aspettative per la scuola dell'infanzia. A questi orientamenti partecipa di solito un gruppo di quattro o cinque studenti alla volta. Per alcuni studenti con disabilità, un orientamento individuale può essere piùLa famiglia può anche sentirsi più a suo agio nel porre domande e condividere informazioni rilevanti sullo studente e sulla sua disabilità.

Modifiche

Infine, raccomando agli insegnanti ECSE di osservare sia le classi della scuola dell'infanzia di istruzione generale sia quelle di istruzione speciale. Alcuni aspetti da considerare durante l'osservazione dei nuovi ambienti:

  • Quali immagini, linguaggio e aspettative posso introdurre per consentire agli studenti una transizione agevole?
  • Quali attività, materiali o aspettative potrebbero dover essere adattati o modificati per i miei studenti una volta arrivati alla scuola dell'infanzia?
  • Su quali abilità funzionali o di auto-aiuto devo lavorare con i miei studenti per promuovere l'indipendenza e la fiducia nella scuola dell'infanzia?

La fine dell'anno è sempre agrodolce per me: sono così entusiasta che i miei studenti inizino il prossimo capitolo della loro vita come bambini della scuola materna, ma allo stesso tempo sono triste di dire addio agli studenti con cui ho avuto la gioia e il privilegio di lavorare per due o tre anni. Ogni anno utilizzo tutti questi consigli per sostenere individualmente i miei studenti nel passaggio alla scuola materna.

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.