Come scegliere un modello di co-docenza

 Come scegliere un modello di co-docenza

Leslie Miller

Gli insegnanti a cui viene assegnato un ruolo di co-insegnamento hanno spesso poca esperienza o formazione in materia. Spesso è necessario imparare cosa funziona e cosa non funziona con l'esperienza. Inoltre, non sempre gli insegnanti possono scegliere con chi insegnare, il che aggiunge un ulteriore livello di sfida perché può lasciare confusi i ruoli dei singoli nella fase di pianificazione delle lezioni e durante l'insegnamento.

Fortunatamente, molte ricerche disponibili classificano i diversi modelli di co-insegnamento, che sono fondamentalmente sei:

  • Uno che insegna, uno che osserva: Un insegnante istruisce direttamente gli studenti, mentre l'altro osserva gli studenti per verificare l'apprendimento.
  • Uno di insegnamento, uno di assistenza: Un insegnante istruisce direttamente gli studenti, mentre l'altro assiste i singoli studenti secondo le necessità.
  • Insegnamento parallelo: La classe è divisa in due gruppi e ogni insegnante insegna le stesse informazioni nello stesso momento.
  • Stazione didattica: Ogni insegnante insegna una parte specifica dei contenuti a gruppi diversi, a rotazione tra gli insegnanti.
  • Insegnamento alternativo: Un insegnante insegna alla maggior parte degli studenti, mentre l'altro insegna a un piccolo gruppo in base alle esigenze.
  • Insegnamento di gruppo: Entrambi gli insegnanti istruiscono direttamente gli studenti nello stesso momento, il che viene talvolta definito "insegnamento in team".

I partner didattici dovrebbero considerare lo scopo e i meriti di ciascun modello prima di decidere quale utilizzare per una particolare lezione o parte di essa. Considerare i vantaggi di ciascun modello dovrebbe aiutare gli insegnanti a determinare quale utilizzare per una determinata lezione.

6 Modelli di co-docenza: pro e contro

Uno che insegna, uno che osserva: Come supervisore, ho visto questo modello attuato sia con uno scopo che senza. Ci vuole tempo per sviluppare un rapporto di lavoro con un altro insegnante. Quando il rapporto non funziona, questo modello appare più spesso, e spesso senza scopo.

Quando un insegnante istruisce direttamente gli studenti, l'altro dovrebbe osservare. L'insegnante che osserva raccoglie dati che possono essere utili per determinare le istruzioni successive, gli studenti che hanno bisogno di ulteriore aiuto e il modello di co-docenza da utilizzare per rispondere alle esigenze individuate.

Pro: meno tempo per collaborare, meno interruzioni, raccolta dei dati più mirata e mirata.

Contro: perdita di un istruttore, può essere usato troppo spesso a causa di una mancanza di pianificazione o di conoscenza dei contenuti o di autoefficacia, può essere sottoutilizzato per lo scopo previsto senza una raccolta dati mirata.

Uno di insegnamento, uno di assistenza: Questo modello è spesso attuato in modo unilaterale, con un insegnante lasciato nel ruolo di assistente. Questo modello può essere estremamente utile se gli insegnanti si scambiano i ruoli, in modo che entrambi si sentano a proprio agio nell'insegnare i contenuti e nell'assistere gli studenti uno a uno. Essere professionali e cercare i segnali che indicano che gli studenti non sono in grado di svolgere i compiti o che hanno difficoltà con i contenuti e condividere tali segnali con il docente.un altro insegnante può fare la differenza tra il successo o il fallimento di uno studente in una lezione.

Pro: meno interruzioni tra gli insegnanti, più occhi sugli studenti per identificare quelli in difficoltà.

Contro: perdita di un istruttore, può essere usato troppo spesso a causa di una mancanza di pianificazione o di conoscenza dei contenuti o di autoefficacia, può essere sottoutilizzato per lo scopo previsto senza un gruppo mirato di studenti da assistere in base alla progettazione della lezione.

Insegnamento parallelo: Ho visto che l'insegnamento parallelo funziona molto bene: può essere un ottimo modo per ridurre la sensazione di una classe più numerosa. Dividendo gli studenti in due gruppi e insegnando la lezione simultaneamente, un maggior numero di studenti può ricevere l'istruzione ravvicinata e in piccoli gruppi che, secondo le ricerche, aiuta gli studenti con difficoltà. Un maggior numero di studenti ha l'opportunità di porre domande durante il processo rispetto a quanto avverrebbe in una classe più numerosa.gruppo.

Questo modello è ottimo anche quando i contenuti sono estremamente impegnativi, perché permette a ogni insegnante di differenziare realmente l'insegnamento per ogni studente del gruppo più piccolo.

Pro: gruppi didattici più piccoli, più tempo per gli studenti per colmare le lacune didattiche, gestione della classe più semplice.

Contro: logistica difficile, richiede più tempo per una pianificazione collaborativa, richiede che entrambi gli insegnanti abbiano competenze sui contenuti.

Stazione didattica: L'insegnamento per stazioni è un modo per ogni insegnante di possedere una parte del contenuto e replicare quella parte della lezione più volte nello stesso periodo con gruppi diversi di studenti. A differenza dell'insegnamento parallelo, gli insegnanti che utilizzano questo modello possono concentrarsi maggiormente su una parte specifica della lezione mentre i gruppi ruotano attraverso la stazione di ogni insegnante. Le stazioni aggiuntive che non sono guidate da uno dei due docentiGli insegnanti possono favorire l'indipendenza degli studenti e dare loro il tempo di esercitarsi sul materiale.

Pro: capitalizzazione dei punti di forza di ciascun insegnante, gruppi didattici più piccoli, pianificazione raffinata delle lezioni.

Guarda anche: Organizzare gli studenti per l'apprendimento

Contro: richiede più tempo per la pianificazione e un buon tempismo da parte di entrambi gli insegnanti.

Insegnamento alternativo: Ho visto insegnanti utilizzare questo modello per aiutare un piccolo gruppo di studenti ad accelerare il loro apprendimento, a recuperare contenuti mancanti o a colmare le loro lacune di comprensione. I punti chiave sono trovare uno spazio in modo che gli altri studenti non vengano disturbati mentre si svolge l'istruzione a piccoli gruppi e assicurarsi che gli studenti del piccolo gruppo non perdano nuove informazioni.

Pro: offre agli studenti l'opportunità di colmare le lacune didattiche, può aiutare gli studenti con assenze croniche, concentra le risorse su una popolazione studentesca mirata.

Contro: richiede una duplice pianificazione del tempo e dei contenuti, in modo da non perdere l'istruzione.

Insegnamento di gruppo: Una vera lezione di team-teaching è una cosa meravigliosa: due insegnanti con personalità complementari offrono vantaggi a tutti gli studenti della classe. Arrivare a questo punto richiede anni di esperienza, una pianificazione collaborativa e un rapporto positivo e professionale che viene sempre perfezionato e migliorato. Supervisori e presidi devono sapere che questo modello può essere raggiunto facendole coppie di insegnanti sono prioritarie nella programmazione dell'edificio.

Guarda anche: Giustizia riparativa: risorse per le scuole

Pro: sfrutta le competenze e le strategie didattiche di due insegnanti, dà a entrambi i docenti i riflettori davanti a tutta la classe.

Contro: spesso richiede esperienza nel lavorare insieme (anche se può essere fatto con una nuova coppia di insegnanti di squadra), un'immensa pianificazione e una relazione sana per funzionare.

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.