Comprendere l'impatto a lungo termine di un insegnante

 Comprendere l'impatto a lungo termine di un insegnante

Leslie Miller

Come ogni insegnante sa, non insegna solo contenuti, ma anche una serie di abilità di cui gli studenti avranno bisogno per avere successo da adulti. Uno studio recente mostra quanto sia importante promuovere queste abilità: gli insegnanti che aiutano gli studenti a migliorare le abilità non cognitive, come l'autoregolazione, aumentano i loro voti e la probabilità di diplomarsi al liceo più di quanto non facciano gli insegnanti che li aiutano a migliorare i test standardizzati.I punteggi lo fanno.

"I bravi insegnanti possono influenzare gli studenti in modo molto più ampio rispetto al loro impatto sui punteggi dei test", spiega l'autore dello studio, C. Kirabo Jackson, professore di economia alla Northwestern University.

Esaminando i dati relativi a oltre 570.000 studenti della Carolina del Nord, Jackson ha scoperto che gli insegnanti di prima superiore che hanno migliorato le competenze non cognitive dei loro studenti - che comprendono la motivazione e la capacità di adattarsi a nuove situazioni, nonché l'autoregolazione - hanno avuto un impatto importante su questi studenti: avevano maggiori probabilità di frequentare e di ottenere voti più alti e di diplomarsi rispetto ai loro coetanei.Questi vantaggi si sono mantenuti per tutta la scuola superiore.

Il problema, sottolinea Jackson, è che le competenze preziose per il successo futuro non sono di solito misurate dai test. E mentre gli insegnanti sono spesso elogiati per la loro capacità di aumentare i punteggi dei test, l'analisi di Jackson mostra che gli insegnanti che migliorano i comportamenti degli studenti, come la frequenza, producono risultati migliori a lungo termine per quegli studenti. Jackson ha scoperto che un aumento delle misure diLe competenze non cognitive aumentano la probabilità di conseguire il diploma di scuola superiore di 1,47 punti percentuali, rispetto a 0,12 punti percentuali per un analogo aumento dei punteggi nei test.

Insieme agli altri risultati a lungo termine riscontrati nello studio, questo dato si aggiunge al crescente numero di ricerche che dimostrano l'impatto dello sviluppo delle abilità non cognitive degli studenti.

Misurare l'importanza degli insegnanti

Rispetto a qualsiasi altro aspetto della scuola, gli insegnanti hanno l'impatto maggiore sui risultati degli studenti. Un insegnante ben formato ha la probabilità di mandare più studenti all'università e può aumentare il reddito di una classe nel corso della vita di 250.000 dollari.

I punteggi dei test "catturano solo una frazione" di ciò che gli insegnanti sono in grado di fare, secondo Jackson, che sottolinea come gli insegnanti svolgano un ruolo importante nel benessere generale degli studenti, anche se ciò potrebbe non essere immediatamente osservabile. Uno studio del 2015 ha rilevato che la promozione del benessere sociale ed emotivo degli studenti ha portato a significativi guadagni economici a lungo termine, con un ritorno di 11 dollari per ogni dollaro investito, in gran parteda migliori risultati a lungo termine per quanto riguarda la salute, l'istruzione e l'occupazione degli studenti, e da una minore probabilità di incorrere nella criminalità giovanile e adulta.

"Se misuriamo il valore di un insegnante semplicemente in base a quanto aumenta il punteggio dei test, potremmo perdere di vista il quadro generale", scrive Jackson.

Guarda anche: Portare l'apprendimento basato sull'indagine nella vostra classe

La scienza dell'apprendimento

Nuove ricerche nel campo delle neuroscienze e della psicologia spiegano perché il miglioramento delle abilità non cognitive ha benefici a lungo termine.

"La scienza ci dice che, in realtà, il modo in cui il cervello funziona e cresce, ha bisogno di sicurezza, ha bisogno di calore, in realtà ha persino bisogno di abbracci", ha detto la professoressa di Stanford Linda Darling-Hammond in una recente intervista. "In realtà impariamo in uno stato di emozioni positive molto più efficacemente di quanto possiamo imparare in uno stato di emozioni negative. Questo ha enormi implicazioni per ciò che facciamo nelle scuole".

Nel 2017, quando abbiamo chiesto ai nostri lettori di descrivere le caratteristiche di un insegnante che cambia la vita, pochissime risposte riguardavano i punteggi dei test o gli aspetti accademici. La maggior parte delle persone ha risposto che i grandi insegnanti fanno sentire i loro studenti al sicuro e amati, credono nei loro studenti, danno prova di pazienza e aiutano i loro studenti a raggiungere il loro pieno potenziale, tutte qualità che rimangono in gran parte non misurate.

Le ricerche dimostrano che quando gli studenti abbandonano la scuola superiore, di solito è per motivi disciplinari o per fattori come problemi finanziari o esigenze familiari. Anche quando gli studenti abbandonano per motivi accademici, spesso è a causa di una mancanza di impegno. Quindi il modo migliore per mantenere gli studenti a scuola non è necessariamente quello di aiutarli a migliorarei loro punteggi nei test - aiutarli a sentirsi a casa propria può avere un impatto maggiore.

Il risultato: Il valore di un insegnante va ben oltre il suo impatto sui punteggi dei test: gli insegnanti che migliorano le competenze non cognitive degli studenti migliorano anche i risultati a lungo termine, tra cui le probabilità di conseguire il diploma di scuola superiore.

Guarda anche: 6 Routine di apertura e chiusura per i nuovi insegnanti

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.