Evidenziare i vantaggi dell'essere bilingue

 Evidenziare i vantaggi dell'essere bilingue

Leslie Miller

Tre anni fa, nella mia classe c'era un alunno molto laborioso che chiamerò Jose. Entrando in contatto con lui, fui felice di saperne di più sul suo passato e scoprii che era immigrato con la sua famiglia negli Stati Uniti dal Messico un paio di anni prima. Durante la serata dei genitori, la madre di Jose gli parlò in spagnolo, cosa che mi sorprese, visto che lui non parlava mai spagnolo a scuola e mi aveva detto in precedenza cheparlava solo inglese.

Il giorno dopo, ho preso Jose in disparte e gli ho chiesto di parlare spagnolo con sua madre. Con la testa bassa, mi ha spiegato che si vergognava di parlare spagnolo perché voleva essere "più americano". Mi si è spezzato il cuore per lui e, nel corso di quell'anno, è diventata una delle mie missioni di insegnante mostrare a Jose che la capacità di parlare due lingue è una grande risorsa.

Purtroppo la storia di Jose non è unica. Come educatori, è nostra responsabilità mostrare agli studenti bilingui che la capacità di parlare due lingue è un grande dono. Il bilinguismo è un'abilità incredibile, che può portare a un funzionamento più forte del cervello, a redditi più alti e a impatti positivi sulla salute. Per molti versi, il bilinguismo è un superpotere. Ci sono così tante ricerche che dimostrano i benefici significativi del parlare due lingue.È importante dare agli studenti la possibilità di condividere queste informazioni.

Guarda anche: 20 consigli per sviluppare relazioni positive con i genitori

Vantaggi del bilinguismo

Il bilinguismo rafforza le capacità di funzionamento esecutivo. I ricercatori dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano hanno studiato le scansioni cerebrali di individui bilingui e monolingui, scoprendo che le persone bilingui hanno una quantità significativamente maggiore di materia grigia nella porzione del cervello chiamata corteccia cingolata anteriore (ACC). L'ACC è una delle porzioni del cervello coinvolte nelle funzioni esecutive.

Le persone bilingue passano continuamente da una lingua all'altra e interpretano quale lingua deve essere usata in un determinato momento; si tratta di un esercizio cerebrale che porta al rafforzamento di questa porzione di muscolo cerebrale. I ricercatori concludono che, avendo una maggiore quantità di materia grigia in questa porzione del cervello, le persone bilingui possono avere più facilità nelle funzioni esecutive, tra cuiprocesso decisionale, motivazione e regolazione emotiva.

Il bilinguismo rende le persone più abili nel multitasking. Le persone bilingue sono multitasking senza pensarci: quando il cervello di una persona passa da una lingua all'altra, elabora informazioni e passa da una lingua all'altra contemporaneamente.

Le ricerche dimostrano che la capacità di multitasking linguistico si traduce in una capacità di multitasking in altri ambiti della vita di una persona, perché rafforza le capacità di funzionamento esecutivo del cervello. I ricercatori hanno condotto uno studio per verificare se gli studenti delle scuole elementari fossero o meno in grado di lavorare in multitasking.che gli studenti bilingui hanno ottenuto risultati migliori di quelli monolingui nei compiti che richiedevano loro di svolgere più attività.

Il bilinguismo può aumentare le prestazioni in matematica e lettura. Diversi studi hanno dimostrato una correlazione tra il bilinguismo e il rafforzamento delle abilità matematiche degli studenti. In un ampio studio condotto su studenti della scuola materna, dell'asilo e della prima elementare, gli studenti bilingui hanno ottenuto risultati migliori rispetto agli studenti monolingui per quanto riguarda il ragionamento matematico, le abilità matematiche nei problemi con le parole e le prime abilità di consapevolezza dei numeri.

Oltre all'aumento delle prestazioni in matematica, si ipotizza anche che il bilinguismo possa aumentare le capacità di lettura degli studenti.

L'American University ha condotto uno studio quadriennale sugli studenti della Portland Public School, confrontando i risultati scolastici degli studenti iscritti ai programmi di doppia lingua con quelli degli studenti iscritti alle scuole pubbliche tradizionali. Gli studenti sono stati iscritti a questi due tipi di programmi in modo casuale, ed è emerso che alla fine della scuola media, gli studenti dei programmi di doppia lingua avevano un rendimento di un grado superiore a quello della scuola media.livello più alto nelle valutazioni di lettura rispetto ai loro coetanei non iscritti a questi programmi.

Guarda anche: Perché gli insegnanti neri se ne vanno

Il bilinguismo aumenta il potenziale di guadagno e le opportunità di lavoro. Le ricerche dimostrano che i datori di lavoro di tutti i settori professionali preferiscono assumere dipendenti bilingue. Le ricerche dimostrano anche che tra la generazione dei millennial, i dipendenti bilingue guadagnano in media di più rispetto ai loro colleghi monolingue. È stato riportato che i dipendenti bilingue guadagnano in media tra il 5% e il 20% in più rispetto ai loro colleghi monolingue.

Il bilinguismo può prevenire gli effetti negativi di malattie e lesioni cerebrali. Negli ultimi anni sono stati pubblicati numerosi studi che hanno analizzato l'impatto del bilinguismo sulla salute umana. Molti di questi studi hanno dato risultati sorprendenti, dimostrando la protezione che il bilinguismo può fornire al cervello.

Uno studio dell'Università di York ha rilevato che le persone bilingui hanno sintomi ritardati dopo una diagnosi di demenza; mentre il bilinguismo non arrestava la demenza, le persone bilingui mostravano sintomi circa quattro anni più tardi rispetto alle persone monolingui con la stessa patologia. Un altro studio che ha esaminato specificamente l'impatto del bilinguismo sull'Alzheimerha riscontrato che le persone bilingue affette dalla malattia hanno manifestato i sintomi da quattro a cinque anni più tardi rispetto alle persone monolingue.

Un'altra ricerca ha esaminato i pazienti colpiti da ictus e ha valutato i diversi esiti dei pazienti bilingue e monolingue, scoprendo che le persone bilingue avevano più del doppio delle probabilità di recuperare le proprie capacità cognitive rispetto a chi parlava una sola lingua.

In questi studi, i ricercatori sono giunti alla conclusione che le persone bilingue hanno una riserva cognitiva maggiore rispetto alle persone monolingue, grazie alle più avanzate capacità di funzionamento esecutivo del loro cervello che derivano dal continuo passaggio da una lingua all'altra. I ricercatori ritengono che questa riserva cognitiva consenta alle persone bilingue una maggiore capacità di compensare in caso di lesioni cerebrali o malattie.

Tre settimane fa ho visto Jose nel corridoio della scuola, mentre faceva visitare il campus a un nuovo studente appena immigrato da Oaxaca, in Messico. Jose parlava con l'altro studente in spagnolo, mentre gli spiegava dove si trovavano le aule del nuovo studente. Sono orgogliosa di poter dire che oggi sta sfruttando le sue capacità linguistiche in spagnolo e funge da mentore per gli altri. Ora sa che il bilinguismo è una cosa che non si può fare.è uno dei suoi numerosi superpoteri.

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.