Protocolli di discussione che coinvolgono tutti gli studenti

 Protocolli di discussione che coinvolgono tutti gli studenti

Leslie Miller

Gli studenti che condividono i loro pensieri e mostrano ciò che sanno sono un elemento essenziale dell'istruzione, sia per accrescere le competenze che per creare legami. Ma con più di 25 ragazzi in una classe, ascoltare in modo significativo tutti gli studenti di arti linguistiche inglesi tra i 6 e i 12 anni è praticamente impossibile.

Sebbene mi piaccia una grande discussione di gruppo, raramente tutti si impegnano davvero, a meno che non faccia uno sforzo speciale. Ho quindi sviluppato alcune strategie che mi aiutano ad ascoltare tutti, aumentando il coinvolgimento e approfondendo il pensiero degli studenti. Come bonus, questi metodi funzionano sia che siate in classe sia che non lo siate, e possono essere facilitati da un supplente o persino da uno studente (se vi accordate in anticipo).

Strategia 1: Discussione silenziosa

L'insegnante di inglese Wendy Bichler di Ashley, nel North Dakota, ha dimostrato questa tecnica durante un'osservazione in classe. Gli studenti scrivono le loro risposte a vari suggerimenti e domande. Tutti hanno la possibilità di confrontarsi con la domanda, compresi quelli che hanno bisogno di più tempo per elaborarla e quelli riluttanti a condividerla con l'intera classe.

Il silenzio può essere difficile all'inizio, ma porta a un'intensa concentrazione (e a una pausa da tutto il clamore della scuola) che è preziosa di per sé. Questa strategia funziona come campanello d'allarme o attività principale ed è un ottimo modo per iniziare o concludere un'unità.

Guarda anche: 3 giochi matematici da usare in classe oggi

Come fare: Chiedete a ogni studente di prendere uno o due fogli di carta bianchi. Pubblicate una domanda, un'immagine, una citazione, un meme, un problema o qualsiasi altra cosa vogliate che gli studenti rispondano. Dovrete pubblicare più domande, quindi vi suggerisco di proiettare le domande tramite una diapositiva in modo che siano facilmente visibili.

Ecco come funziona:

  • Gli studenti rispondono sui loro fogli, firmando ogni risposta. Iniziate con 2 minuti e poi regolatevi in base all'attività della matita. Permettete agli studenti di scrivere in frasi o in elenchi: qui le idee sono più importanti della prosa.
  • Gli studenti leggono ciò che ha scritto il compagno precedente e rispondono (potete anche pubblicare un'altra domanda come opzione per aiutare gli studenti a scrivere di più). Ripetete da due a quattro volte per ogni domanda in modo che gli studenti si confrontino con le idee e le risposte degli altri.
  • Pubblicare una nuova domanda. Ripetere la procedura sopra descritta per il numero di volte desiderato.

Sotto consiglio: Per evitare che il sostituto debba occuparsi della tecnologia scolastica, prestampate le domande, una per ogni studente. Per i piani del sostituto, ho fatto due o tre copie di ogni domanda, dato che raramente avevo più di 25 domande. Raccogliete le domande per assicurarne la distribuzione nell'aula. Il sostituto affigge le linee guida; distribuisce le domande, una per ogni studente, e cronometra le rotazioni. Questo funziona particolarmente benese avete già usato questa strategia, in modo che gli studenti ne conoscano le regole.

Approfondire le connessioni chiedendo agli studenti di rispondere alle domande utilizzando citazioni dal libro di testo o dal compito; oppure come figura storica, personaggio letterario o altro; oppure con una rapida ricerca (con un telefono o un altro dispositivo).

Strategia 2: Discussione sul poster

È simile a una discussione silenziosa, ma gli studenti ruotano al posto dei fogli. Stampate o scrivete ogni domanda o richiesta su un foglio di carta o su una nota adesiva di grandi dimensioni, quindi affiggetele in giro per la stanza. Gli studenti ruotano ogni due o tre minuti, scegliendo quale "poster" completare.

Per me, il percorso dei cartelloni era più specifico per i contenuti: gli studenti usavano i loro libri, citavano passaggi e cercavano informazioni. Alcuni cartelloni avevano due parti; se uno studente completava la parte A, un altro studente completava la parte B. Preparato il giorno prima, è un altro piano semplice per un sostituto.

Guarda anche: Sostegno agli studenti LGBTQ nella scuola elementare

Come fare: Affiggete domande/prompt in giro per la stanza (affiggete più domande di quanti sono gli studenti).

  • Gli studenti hanno 2 o 3 minuti per scrivere le loro risposte; possono usare il loro testo/libro/materiali.
  • Rispondete a ciò che hanno scritto gli altri o aggiungete una nuova idea, come indicato sul poster.

È possibile consultare un set di campioni per Il Grande Gatsby .

Approfondire le connessioni Si può anche chiedere agli studenti/gruppi di scrivere delle confutazioni al contenuto o all'analisi del poster.

Strategia 3: Discussione di gruppo sulla rotazione dei poster

Mentre le prime due strategie sono solitarie e silenziose, questa strategia è pensata per i piccoli gruppi e diventa rumorosa. I poster sono divisi in piccoli compiti incentrati sui contenuti che volete che gli studenti discutano o sulle abilità che volete che coltivino. Gli studenti lavorano insieme e si impegnano mentre voi ruotate per sostenere, spronare e assistere. Anche alle 7:45 del mattino, questo ha fatto sì che gli studenti parlassero, si impegnassero e collaborassero.

Come fare: Per prima cosa, decidete quanti gruppi volete, poi create un poster per ogni gruppo, con un compito in meno rispetto al numero di gruppi. Per esempio: per sei gruppi, fate sei poster con cinque compiti per poster; in questo modo, ogni gruppo finisce con il proprio poster originale.

Gli studenti lavorano in gruppo per rispondere/completare il primo compito. Girate i poster. I gruppi discutono di ciò che ha scritto il gruppo precedente, poi completano il secondo compito. Girate e continuate fino a quando ogni gruppo ha visto ogni poster e i gruppi hanno il loro poster originale. (Nota: potete avere gruppi più piccoli e fare due serie di ogni poster) I gruppi poi sintetizzano ciò che hanno scritto gli altri.

Ecco alcuni esempi:

  • Istruzioni per le attività e set di campioni per Le cose che portavano con sé .
  • Set di campioni per Il Signore delle Mosche analisi del personaggio.
  • Set di campioni per Il Signore delle Mosche analisi del capitolo.

Approfondire le connessioni con una tradizionale passeggiata nella galleria: raccogliete i poster di tutte le classi e appendeteli insieme. Date agli studenti tre foglietti adesivi ciascuno e fate loro scrivere le tre intuizioni preferite di tutti i poster. Usate i foglietti adesivi per la discussione di quel giorno (come classe intera o in piccoli gruppi).

Gli studenti si riuniscono nei loro gruppi originari e rivedono il loro poster (e i poster delle altre sezioni). I gruppi si numerano da uno a sei (a seconda delle dimensioni del gruppo) e si raggruppano per numero per confrontare e contrapporre i poster.

Le discussioni di gruppo sono fantastiche, ma assicurarsi di ascoltare tutti gli studenti è troppo importante per fermarsi a un solo metodo. Queste strategie possono aiutare a creare fiducia e abilità per migliorare le future discussioni di gruppo.

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.