Rendere più efficaci i test pratici (a bassa soglia)

 Rendere più efficaci i test pratici (a bassa soglia)

Leslie Miller

Quiz frequenti e poco impegnativi aiutano a potenziare la memoria. In uno studio del 2014, gli studenti che si limitavano a rileggere il materiale per un esame imminente ottenevano un punteggio medio del 50%, ma quelli che si sottoponevano a test pratici ottenevano risultati migliori, con un punteggio del 66% all'esame.

Guarda anche: Come parlare ai bambini

Le ricerche dimostrano che quando gli studenti si affidano esclusivamente al ripasso o alla rilettura del materiale, possono sviluppare la falsa impressione di aver compreso l'argomento. I test pratici aiutano a colmare il divario tra ciò che gli studenti sanno e ciò che pensano di sapere.

Per ottenere il massimo dai test di esercitazione, è bene che siano poco impegnativi, in modo da diminuire l'ansia da test. Anche la tempistica è importante: è utile somministrare un test di esercitazione subito dopo una lezione e continuare a somministrarlo nel corso dell'anno scolastico. Poiché gli studenti potrebbero non rendersi conto di quali domande hanno sbagliato - o del perché - assicuratevi di fornire un feedback. Infine, semplici strategie di preparazione (come le flashcard) possonomigliorare il rendimento di uno studente.

Guarda anche: Quaderni interattivi: non è necessario un hardware speciale

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.