Sviluppare le capacità di leadership degli studenti attraverso la partecipazione alle conferenze genitori-insegnanti

 Sviluppare le capacità di leadership degli studenti attraverso la partecipazione alle conferenze genitori-insegnanti

Leslie Miller

Nelle scuole si parla sempre dell'importanza della leadership degli studenti e un ottimo modo per coltivarla è il processo della conferenza genitori-insegnanti.

Le conferenze sono intese come un ciclo di feedback in cui sia le famiglie che gli studenti imparano a conoscere meglio le esperienze dei loro figli in classe, ascoltando direttamente i loro insegnanti. Tuttavia, nel modello tipico, gli studenti non hanno alcun potere nel processo, ma si limitano a stare seduti mentre il dialogo avviene solo tra i genitori e gli insegnanti. Il modello tradizionale di conferenza può lasciare gli studenti in una posizione di svantaggio.studenti con sentimenti di confusione e disincanto.

Ma cosa succederebbe se gli studenti avessero l'opportunità di essere co-creatori della loro esperienza di conferenza, facendo parte del processo, identificando i punti di forza e i punti deboli o le opportunità di crescita?

Consentire agli studenti di guidare il processo della conferenza dà loro autonomia, aiuta a costruire la fiducia con il loro consulente o insegnante e approfondisce la capacità degli studenti di difendere se stessi, un'abilità necessaria che porteranno con sé in futuro.

Per preparare gli studenti a condurre le conferenze, gli insegnanti possono creare un'opportunità di pratica riflessiva all'inizio della lezione, prima o dopo le valutazioni, o durante i periodi di consulenza. Durante questo periodo, gli studenti possono proporre un'abilità che vorrebbero imparare, sviluppare o praticare.

Gli insegnanti possono costruire questa capacità in modo graduale, consentendo agli studenti di acquisire maggiore iniziativa e fiducia. Integrare questo aspetto nelle conferenze e continuare a farlo durante l'anno fornisce agli insegnanti un feedback essenziale sui progressi degli studenti.

Far partecipare gli studenti alle conferenze ha diversi vantaggi che favoriscono le loro esperienze accademiche, sociali ed emotive e lo sviluppo della loro leadership.

5 vantaggi delle conferenze guidate dagli studenti

1. Aumento dell'impegno degli studenti. Quando gli studenti sanno di avere una voce attiva nella conversazione, sceglieranno di impegnarsi di più in classe, perché potranno parlare direttamente del loro miglioramento nelle aree di competenza chiave. Un altro vantaggio è l'aumento della fiducia degli studenti nella loro capacità di parlare di fronte agli adulti, imparando a sostenere ciò di cui hanno bisogno per avere successo.

Questo tipo di impegno va a vantaggio di tutti gli studenti e l'idea è di sostenerli nel fare il primo passo in questo processo. Per gli studenti che possono essere esitanti o timidi a condurre, gli insegnanti possono modellare il processo, utilizzando strategie di coaching e giochi di ruolo. Ad esempio, gli studenti possono provare quello che potrebbero dire e l'insegnante li guida attraverso il processo.

Guarda anche: 8 controlli rapidi per la comprensione

2. Attivazione della voce degli studenti. Gli studenti sviluppano capacità di leadership essenziali quando devono parlare da soli, identificando i loro punti di forza, i loro tratti e i loro futuri obiettivi accademici e personali. Coltivare questo tipo specifico di autonomia sarà di buon auspicio per gli studenti in altre situazioni in cui saranno sicuri di chiedere il sostegno degli adulti.

Per esempio, se uno studente sa di essere facilmente distratto quando è seduto con i compagni, può condividere con l'insegnante il desiderio di un posto in cui sia meno probabile che si distragga. Questo semplice cambiamento può avere un impatto significativo sull'apprendimento accademico, generato dall'attivazione della voce dello studente.

3. Maggiore conoscenza delle esigenze degli studenti. Quando gli studenti partecipano al processo della conferenza, i genitori e gli insegnanti hanno la possibilità di ascoltare direttamente i loro discorsi, il che ci aiuta a capire meglio come gli studenti apprendono e dove possiamo fornire loro gli strumenti necessari per avere successo. Quando gli studenti conducono le conferenze, sono al posto di guida e sono in grado di risolvere i problemi identificando le strategie di supporto critiche per il loro successo.

4. Maggiore collaborazione tra insegnanti e studenti. Le conferenze condotte dagli studenti creano un senso di collaborazione nel processo di feedback. La relazione tra studente e insegnante è essenziale per la crescita e la collaborazione. La collaborazione tra studente e insegnante nel processo di conferenza rafforza queste relazioni e aiuta a costruire la fiducia in modo significativo. Quando gli studenti si sentono visti, apprezzati e ascoltati, sono più propensi a correre rischi,sapendo di avere il sostegno dei loro insegnanti.

5. Creazione di un circuito di feedback. Il processo di feedback loop rafforza l'importanza di ricevere feedback attraverso una comunicazione e un dialogo a due vie. Il processo di feedback loop migliora le capacità di collaborazione e offre spazio per l'auto-riflessione, identificando obiettivi specifici o misure per migliorare i risultati dell'apprendimento.

Questo processo di feedback ha un impatto sull'apprendimento e sulla crescita futuri, in quanto è specifico e mirato, passando da transazionale a trasformativo. L'attenzione non è rivolta a un voto in lettere, ma al processo di apprendimento, allo sviluppo delle capacità di leadership e a una vera collaborazione nel processo.

In generale, quando gli studenti partecipano attivamente alle conferenze, sviluppano e mettono in pratica preziose capacità di leadership che porteranno con sé in futuro. Non più in posizione periferica, guidando le conferenze gli studenti hanno una reale titolarità in questa componente essenziale del processo di feedback-loop, in cui la loro voce viene ascoltata e valorizzata, creando un'esperienza più significativa per tutti e intrinseca.per gli studenti.

Guarda anche: 3 modi per utilizzare la musica in classe

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.