Una nuova ricerca dimostra la validità del PBL

 Una nuova ricerca dimostra la validità del PBL

Leslie Miller

Quando Gil Leal ha frequentato il corso AP di Scienze Ambientali al terzo anno di liceo, è rimasto sorpreso da quanto fosse diverso dagli altri corsi AP. Invece di passare la maggior parte del tempo seduto a seguire le lezioni, prendere appunti e studiare testi astratti, la sua classe ha visitato una fattoria di fragole nella valle vicina.

A Leal e ai suoi compagni è stato chiesto di riflettere sulle numerose sfide che le aziende agricole moderne devono affrontare, dalla scarsità d'acqua alle infestazioni di parassiti e all'erosione. Cosa ancora più sorprendente per Leal: agli studenti è stato chiesto di progettare le proprie soluzioni, incorporando ciò che avevano imparato su aspetti come la composizione del suolo, le dinamiche dell'ecosistema e i sistemi di irrigazione.

Oggi studente di scienze ambientali all'UCLA - e studente universitario di prima generazione - vede la visita come un momento cruciale che lo ha portato a decidere di dedicarsi alle scienze all'università. Non aveva mai visitato una fattoria prima d'ora, ed era abituato a un modello di apprendimento tradizionale, seduto e in ascolto.

"In altri corsi si trattava di lezioni, letture, test", ha detto Leal, "ma in Scienze Ambientali AP abbiamo lavorato a progetti con altri studenti, abbiamo discusso le nostre idee, abbiamo considerato diverse prospettive - e in questo modo ho imparato molto di più".

Il corso AP di Leal, tenuto da Brandie Borges, fa parte di una nuova generazione di classi che trasformano l'insegnamento tradizionale guidato dall'insegnante in un approccio più incentrato sullo studente e basato su un progetto, che richiede agli studenti di lavorare insieme per affrontare problemi complessi del mondo reale che enfatizzano l'incertezza, il pensiero iterativo e l'innovazione. I sostenitori dell'apprendimento basato sul progetto (PBL) sostengono che esso favorisce unasenso dello scopo nei giovani studenti, li spinge a pensare in modo critico e li prepara a carriere moderne che premiano abilità come la collaborazione, la risoluzione dei problemi e la creatività.

I critici sostengono che questa pedagogia attribuisce troppa responsabilità agli studenti alle prime armi e ignora le prove sull'efficacia dell'insegnamento diretto da parte degli insegnanti. Secondo i critici, il PBL, mettendo in secondo piano il trasferimento di conoscenze dagli esperti ai principianti, mina la conoscenza dei contenuti e la fluidità della materia.

Guarda anche: Esempi di WebQuest per la scienza

Sebbene l'apprendimento basato su progetti e l'istruzione diretta non siano incompatibili, le prove che potrebbero risolvere la controversia più profonda sull'efficacia del PBL sono state scarse. Solo una manciata di studi negli ultimi decenni ha stabilito una relazione causale tra l'apprendimento strutturato basato su progetti e i risultati degli studenti, in entrambe le direzioni.

Ma due nuovi importanti studi - entrambi finanziati da Lucas Education Research, una divisione gemella di Edutopia - condotti da ricercatori della University of Southern California e della Michigan State University, forniscono prove inconfutabili del fatto che l'apprendimento basato su progetti è una strategia efficace per tutti gli studenti, che supera i curricula tradizionali non solo per gli studenti con risultati elevati, ma anche per tutti i gradi di istruzione.livelli e gruppi razziali e socioeconomici.

Ripensare i corsi Advanced Placement

I due studi hanno coinvolto oltre 6.000 studenti in 114 scuole di tutto il Paese, con oltre il 50% degli studenti provenienti da famiglie a basso reddito.

Nello studio AP, che ha incluso la classe di Gil Leal e oltre 3.600 studenti dei corsi AP Environmental Science e AP U.S. Government and Politics di cinque distretti con un corpo studentesco eterogeneo, i ricercatori hanno esaminato un'ampia gamma di attività basate su progetti nelle scienze e nelle discipline umanistiche.

In un esempio, gli studenti della classe AP Government di Amber Graeber hanno preso parte a una simulazione di un caucus elettorale. Nel frattempo, invece di leggere semplicemente i casi della Corte Suprema, gli studenti della classe di Erin Fisher hanno studiato i casi storici e poi hanno assunto ruoli reali, discutendo i casi in un tribunale simulato, agendo come reporter e progettando annunci elettorali e discorsi per far valere le proprie ragioni.

I ricercatori hanno scoperto che quasi la metà degli studenti nelle classi basate su progetti ha superato i test AP, superando di 8 punti percentuali gli studenti delle classi tradizionali. Gli studenti provenienti da famiglie a basso reddito hanno registrato guadagni simili rispetto ai loro coetanei più ricchi, dimostrando che un PBL ben strutturato può essere un approccio più equo rispetto a quello incentrato sull'insegnante. È importante notare che i miglioramenti inL'efficacia dell'insegnamento è stata significativa e duratura: quando gli insegnanti dello studio hanno insegnato lo stesso programma per un secondo anno, gli studenti PBL hanno superato gli studenti delle classi tradizionali di 10 punti percentuali.

I risultati dello studio hanno messo in discussione idee radicate su come insegnare al meglio a studenti provenienti da contesti diversi: "Alcuni educatori e politici ritengono che gli studenti provenienti da contesti svantaggiati non siano pronti per un'istruzione incentrata sullo studente, in cui sono loro stessi a guidare il proprio apprendimento", ha dichiarato Anna Saavedra, ricercatrice dell'USC e responsabile dello studio AP.e i risultati di questo studio hanno messo in discussione questa idea".

A livello nazionale, hanno concluso i ricercatori, il 30% degli studenti provenienti da famiglie a basso reddito sostiene i test AP, ma questo numero è salito al 38% per gli studenti delle classi PBL: ci sono più studenti a basso reddito che sostengono i test AP utilizzando l'apprendimento basato su progetti, e un numero maggiore di studenti li supera.

Guarda anche: Le pratiche informate al trauma sono utili a tutti gli studenti

Può sembrare controintuitivo che un approccio incentrato sullo studente sia efficace in un ambiente così incentrato sui test ad alta valutazione, ma i risultati suggeriscono il contrario.

"Gli studenti sentivano che il lavoro era più autentico", ha detto Saavedra, suggerendo una possibile spiegazione per i miglioramenti: "C'erano più collegamenti con la loro vita reale. Per esempio, nel corso di Scienze Ambientali AP, stavano imparando a conoscere la loro impronta ecologica e a pensare: come i miei comportamenti influenzano la salute della mia comunità e del mondo più ampio?".

Apprendimento autentico

Ma l'apprendimento basato su progetti non è solo per i ragazzi delle scuole superiori: nella classe di Billie Freeland, in terza elementare, il PBL non solo crea interesse negli studenti per la scienza, ma li aiuta anche a creare più connessioni con il mondo che li circonda, generando una profonda comprensione e apprezzamento per la scienza.

Gli studenti di terza elementare lavorano sull'"Unità del giocattolo"", ha detto Freeland, "ma non lasciatevi ingannare dal nome.... studenti di terza elementare imparano i concetti di gravità, attrito, forza e direzione progettando giocattoli a partire da oggetti semplici come bottiglie d'acqua, cannucce e cartoni del latte riciclati. L'unità si conclude con la progettazione dei loro giocattoli che utilizzano la forza magnetica o elettrica", ha spiegato la ricercatrice, sottolineando che "i giocattoli non sono solo un'unità di gioco, ma anche un'unità di gioco che utilizza la forza magnetica o elettrica".che i progetti siano allineati agli standard scientifici di nuova generazione (NGSS).

La classe di Freeland è stata una delle decine coinvolte nello studio su larga scala che ha esaminato l'efficacia del PBL nelle classi di scienze elementari. Nello studio, i ricercatori della Michigan State University e dell'Università del Michigan hanno studiato 2.371 studenti di terza elementare in 46 scuole che sono stati assegnati a caso a un gruppo di controllo o a un gruppo di trattamento. Le scuole selezionate per lo studio eranodiversi: il 62% degli studenti delle scuole aveva diritto al pranzo gratuito o a prezzo ridotto e il 58% era composto da studenti di colore.

Come gli studenti delle scuole superiori nello studio AP, gli studenti elementari nelle classi PBL hanno superato i loro coetanei, questa volta di 8 punti percentuali in un test di apprendimento delle scienze. Lo schema si è mantenuto per tutte le classi socioeconomiche e per tutti i livelli di abilità di lettura: nel gruppo di apprendimento basato sul progetto, tutte le barche si sono sollevate sulla marea - e sia i lettori in difficoltà che quelli altamente qualificati hanno superato i loro compagni di classe.controparti nelle aule tradizionali.

"Il bello di tutto questo, che è davvero molto bello, è che abbiamo il PBL nelle scienze, una progressione di esso, dalle elementari alle superiori", ha detto Barbara Schneider, professore di educazione alla Michigan State University che ha lavorato allo studio. "I nostri risultati sono coerenti in tutte le scuole elementari e secondarie, il che è davvero notevole. E in entrambi i casi, stiamo esaminandoaumenti sostanziali nei risultati scientifici".

Il risultato: In due studi randomizzati e controllati, di livello internazionale, condotti su migliaia di studenti di diversi sistemi scolastici negli Stati Uniti, l'apprendimento basato su progetti ha superato in modo significativo i programmi tradizionali, aumentando i risultati accademici a tutti i livelli, sottogruppi socioeconomici e capacità di lettura.

Per saperne di più sui corsi AP e sulla ricerca, guardate i video Reinventing AP Courses With Rigorous Project-Based Learning e A Project-Based Approach to Teaching Elementary Science.

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.