Utilizzare gli accordi comunitari per iniziare bene l'anno

 Utilizzare gli accordi comunitari per iniziare bene l'anno

Leslie Miller

Ogni anno, o addirittura ogni semestre, ogni volta che sono entrata in una classe - a settembre o durante una sostituzione di congedo a febbraio - gli accordi comunitari mi hanno seguito. Gli accordi comunitari si differenziano dalle regole perché non ci sono aspettative arbitrarie, né un atteggiamento di taglia unica. Non sono elenchi prescrittivi di comportamenti che impartisco agli studenti, con punizioni per il mancato rispetto.

Le regole scritte prima dell'arrivo degli studenti, secondo la mia esperienza, semplicemente non funzionano. Come posso aspettarmi qualcosa da persone che non conosco? Come possono gli studenti capire cosa aspettarsi se non mi conoscono? Sono proprio queste le domande che ci spingono a iniziare il nostro viaggio. Io e i miei studenti scriviamo insieme gli accordi e li modifichiamo se necessario durante il nostro tempo insieme, riflettendo regolarmente.su di essi utilizzando i nostri valori personali e collettivi.

Il processo di costruzione di accordi comunitari comunica agli studenti che, anche se ci siamo appena incontrati, ho fiducia che loro conoscano se stessi al meglio, come studenti, come persone e come partecipanti allo spazio in cui ci tratteremo reciprocamente con dignità. Gli accordi comunitari consentono agli studenti di costruire una serie di aspettative per se stessi, per gli studenti che sono lì ogni giorno e di ritenersi reciprocamente responsabili per tali aspettative.aspettative, man mano che si conoscono meglio.

È nella natura umana, soprattutto per un adolescente, ripudiare la falsità. La maggior parte degli adolescenti apprezza la trasparenza e la chiarezza. Gli accordi comunitari danno agli studenti i mezzi per progettare l'esperienza che sperano di avere, e per presentarsi e mantenere queste aspettative per se stessi e per gli altri ogni giorno come un atto di integrità.

Guarda anche: Domande "mi chiedo": sfruttare il potere dell'indagine

Valutare i valori

Il primo passo quando coltiviamo un accordo comunitario è una valutazione dei valori. Chiedo agli studenti di scegliere, da un elenco, le cinque cose più importanti della loro vita - si tratta di valori come la lealtà, l'amicizia, il rispetto e la conoscenza, oltre alla famiglia - e di classificarli da uno (più importante) a cinque (meno importante) e di scrivere delle riflessioni su una serie di domande.

Queste domande includono le seguenti:

  • Quale valore è il più importante nella vostra vita? Raccontateci la sua storia d'origine. Chi vi ha insegnato questo valore? Perché è importante per voi?
  • Come sono cambiati i vostri valori nel tempo?
  • Come pensate di vivere e mettere in pratica questo valore nella nostra classe?

Permettere agli studenti di valutare, riflettere e scrivere sui loro valori fornisce una grande ricchezza e profondità alla nostra introduzione. Attraverso questi suggerimenti, essi scoprono di più su chi sono e perché sono, e come insegnante e pubblico per la loro scrittura, lo faccio anch'io.

Definire il rispetto

Quando chiedo agli studenti di riflettere sui loro valori, di solito scelgono il rispetto come il più importante per loro, o almeno lo classificano tra i primi cinque. Prima di aggiungerlo al nostro accordo o di chiedere loro di fare dichiarazioni che trasformino la loro scelta in un accordo, chiedo loro di dirmi che cosa significa. Rispetto è una parola che può essere amorfa quando la usiamo o la pretendiamo dagli altri, soprattutto nellaPer evitare che i differenziali di potere prendano il sopravvento sulla costruzione della comunità nella mia classe, affido agli studenti un'attività di "pausa e riflessione" incentrata sul rispetto.

Dialogano in piccoli gruppi, ponendo e rispondendo alle seguenti domande:

  • Che aspetto, sensazione o suono ha il rispetto?
  • Che aspetto, sensazione o suono ha la mancanza di rispetto?
  • Come viene definito il rispetto nelle diverse culture o gruppi di età? E nella vostra cultura o gruppo di età?

Questi sono alcuni degli esempi che gli studenti hanno proposto per creare un'immagine di rispetto in azione: usare parole gentili, dare spazio alle opinioni di tutti, dare priorità all'impatto rispetto all'intenzione, non interrompere e non mettere in imbarazzo le persone se commettono errori. Dopo aver fatto un brainstorming, aggiungiamo questi esempi alla nostra bozza di documento.

Integrità dell'insegnamento

L'obiettivo principale degli accordi comunitari è che gli studenti si sentano responsabilizzati. La maggior parte degli studenti con cui lavoro, quando presento loro il processo di creazione degli accordi comunitari, all'inizio non sa cosa fare. Molti esprimono confusione e sgomento per il fatto che sia stato dato loro il potere di progettare la propria esperienza.

Questo mi rivela qualcosa su cui sono stato messo in guardia durante la formazione degli insegnanti. Paulo Freire criticava quello che chiamava il concetto "bancario" dell'educazione: l'idea che gli insegnanti "depositino" le informazioni negli studenti. Questo è ancora ciò a cui molti studenti sono abituati. Ma quando chiedo ai miei studenti: "Chi siamo noi come esseri umani, discenti e insegnanti?", chiarisco che non sono l'unico insegnante nella stanza. Ciascuno studente haqualcosa che possono insegnare, sia che si tratti di cambiare una gomma o di cucinare pupusas o di scrivere un'argomentazione efficace.

Gran parte del processo di costruzione della comunità non consiste nel "permettere" agli studenti di fare qualcosa e nemmeno nel "dar loro voce", ma nel passare il testimone, passare il microfono e mantenere lo spazio mentre usano la voce con cui sono entrati nella stanza il primo giorno.

Riconoscere il potere di "ancora

Promuovere una cultura dell'unione e dell'integrità è un atto di equilibrio che a volte può sembrare difficile da mantenere, ma è fattibile. Gli accordi comunitari permettono di mettere al centro le voci degli studenti. La costruzione degli accordi comunitari dipende da loro, dai loro valori, dai loro bisogni, dai loro punti di forza e dalla loro costante crescita.

Guarda anche: Energia e calma: pause cerebrali e pratiche di attenzione focalizzata

Gli accordi comunitari possiedono intrinsecamente il potere dell'"ancora": ciò che siamo in grado di fare o che dobbiamo ancora imparare, ciò che non abbiamo ancora fatto, ciò che speriamo per il futuro, sono punti di potere per noi come insegnanti, studenti e membri della comunità. L'idea dell'"ancora" offre agli studenti infiniti modi per guidare il proprio apprendimento e per seguire i cambiamenti nelle loro vite di apprendimento e nelle vite in generale nel corso del tempo.nel corso di un anno scolastico.

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.