Valutazione basata sulle prestazioni: ripasso delle basi

 Valutazione basata sulle prestazioni: ripasso delle basi

Leslie Miller

Di recente ho partecipato a un seminario sulla valutazione basata sulle prestazioni. Sono arrivata al seminario completamente scettica, pensando che si trattasse di un'altra moda educativa, ma alla fine del primo giorno ero già conquistata! Non vedevo l'ora di lavorare con gli insegnanti alla creazione di valutazioni basate sulle prestazioni, ma prima ho fatto una piccola ricerca. Ecco cosa ho trovato.

Le valutazioni basate sulle prestazioni hanno recentemente conosciuto un riemergere nella letteratura educativa e nei curricula. Negli anni '90, le valutazioni basate sulle prestazioni sono diventate una valida alternativa ai tradizionali test a scelta multipla. Negli anni successivi, i requisiti legislativi hanno spostato l'accento sui test standardizzati, causando un declino dei metodi di verifica non tradizionali (Darling-Hammond &Attualmente, sempre più distretti scolastici e università sono alla ricerca di misure autentiche dell'apprendimento degli studenti e le valutazioni basate sulle prestazioni sono diventate sempre più importanti.

Che cos'è una valutazione basata sulle prestazioni?

La definizione di valutazione basata sulle prestazioni varia notevolmente a seconda dell'autore, della disciplina, della pubblicazione e del pubblico a cui è destinata (Palm, 2008). In generale, una valutazione basata sulle prestazioni misura la capacità degli studenti di applicare le competenze e le conoscenze apprese in una o più unità di studio. In genere, il compito sfida gli studenti a utilizzare le loro abilità di pensiero di ordine superiore per creare un prodotto o completare un'opera di ricerca.I compiti possono andare da una semplice risposta costruita (ad esempio, una risposta breve) a una complessa proposta di progettazione di un quartiere sostenibile. Probabilmente, le valutazioni più autentiche richiedono agli studenti di completare un compito che rispecchi fedelmente le responsabilità di un professionista, ad esempio un artista, un ingegnere, un tecnico di laboratorio, un analista finanziario o un difensore dei consumatori.

Quali sono le componenti essenziali di una valutazione basata sulle prestazioni?

Sebbene le valutazioni basate sulle prestazioni siano diverse, la maggior parte di esse condivide delle caratteristiche fondamentali. In primo luogo, la valutazione misura accuratamente uno o più standard specifici del corso. Inoltre, si tratta di una valutazione che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita:

Guarda anche: 12 fantastiche applicazioni per l'Edtech
  1. Complesso
  2. Autentico
  3. Orientamento al processo/prodotto
  4. Aperto
  5. Legato al tempo

Normalmente, agli studenti viene presentata una domanda aperta che può produrre diverse risposte corrette (Chun, 2010; McTighe, 2015). Nei compiti di livello superiore, c'è un senso di urgenza per lo sviluppo del prodotto o la determinazione del processo, come nella maggior parte delle situazioni del mondo reale.

Come possono gli insegnanti creare valutazioni basate sulle prestazioni per i loro studenti?

Di recente, ho lavorato con un insegnante di matematica del liceo per creare una valutazione basata sulle prestazioni per un'unità sulla probabilità. Di seguito è riportata una versione semplificata della nostra pianificazione, basata vagamente sul processo di progettazione a ritroso:

1. Identificare gli obiettivi della valutazione basata sulle prestazioni.

In questo caso, l'insegnante voleva sfidare gli studenti a usare il pensiero critico e la capacità di risolvere i problemi. Voleva anche che mostrassero meno codipendenza e più individualità durante il completamento della valutazione. L'insegnante non voleva che gli studenti si affidassero alle sue indicazioni su come completare ogni fase della valutazione.

2. Selezionare gli standard del corso appropriati.

Una volta identificati gli obiettivi, ha selezionato gli standard del Common Core da affrontare con questa valutazione delle prestazioni e ha deciso che la valutazione doveva misurare la comprensione della probabilità condizionata e delle regole della probabilità.

3. Rivedere le valutazioni e identificare le lacune di apprendimento.

Si è trattato di un passo molto importante: abbiamo esaminato i fogli di lavoro che gli studenti stavano completando per l'unità. Le tabelle di frequenza bidirezionali costituivano una parte importante dei compiti. Poi abbiamo esaminato ciò che mancava e abbiamo notato che c'erano pochissime applicazioni pertinenti al mondo reale. Di conseguenza, abbiamo deciso di creare una valutazione basata sulle prestazioni che fosse anche basata sulla realtà. Inoltre, questo compito avrebberichiedere agli studenti di analizzare tabelle di frequenza bidirezionali insieme ad altri grafici e diagrammi.

4. Progettare lo scenario.

Dopo aver fatto un brainstorming su alcuni scenari diversi, abbiamo scelto una situazione in cui gli studenti avrebbero dovuto decidere se a un detenuto dovesse essere concessa la libertà vigilata o se dovesse rimanere in carcere. Questo scenario comprendeva cinque componenti chiave:

Guarda anche: Classi flessibili: la ricerca è scarsa, ma promettente
  • Impostazione
  • Ruolo
  • Pubblico
  • Tempistica
  • Prodotto

(Si veda l'esempio della sessione di commenti pubblici).

5. Raccogliere o creare materiali.

A seconda dello scenario, questa fase può essere necessaria o meno. Per questa valutazione in particolare, volevamo che gli studenti calcolassero la probabilità che il detenuto tornasse in prigione. Per la loro verifica, ho creato sette diversi documenti che includevano grafici a torta, grafici a barre e tabelle di frequenza bidirezionali. Tutte le informazioni erano basate su statistiche di agenzie governative, come l'Ufficio Federale di Giustizia.delle carceri e del Bureau of Justice Statistics.

6. Sviluppare un piano di apprendimento.

Volevamo fare attenzione a non "insegnare a tavolino" nel preparare gli studenti per la valutazione basata sulle prestazioni. Dovevamo trovare un equilibrio tra l'insegnamento dei contenuti (ad esempio, la probabilità data da due eventi indipendenti) e la preparazione degli studenti per il compito (ad esempio, l'interpretazione della validità di una risorsa mediatica). Abbiamo fatto un brainstorming di sei diverse valutazioni formative che avrebbero dovuto essere in atto prima diTuttavia, abbiamo anche riconosciuto che questa parte del nostro piano avrebbe dovuto essere costantemente rivista e modificata in base alle esigenze di apprendimento degli studenti.

Esempio: sessione di commenti pubblici

Scenario

Ashley, detenuta presso l'istituto penitenziario femminile dello Stato di Texahoma, sta scontando una pena da tre a cinque anni per appropriazione indebita e aggressione. Dopo tre anni, questa detenuta potrà essere rilasciata sulla parola. Una volta al mese, la Commissione per il riesame dei detenuti offre sessioni di commento pubblico. Le sessioni sono aperte a tutte le parti interessate che vogliono esprimere il loro sostegno o la loro opposizione al rilascio di un detenuto.

Compito

Lei è l'ex agente di custodia di Ashley e il direttore ha chiesto che partecipi alla sessione di commenti pubblici. Le è stato chiesto di esaminare i seguenti documenti e di presentare la sua opinione: Ashley dovrebbe essere rilasciata prima o rimanere per il resto della sua pena? Vi sono stati concessi da tre a cinque minuti per parlare alla commissione di revisione. Il vostro discorso deve essere breve, ma dettagliato, con prove solide a sostegno della vostra decisione.

Documenti

  1. Rapporto sulla storia criminale
  2. Articolo che annuncia una nuova serie web sull'appropriazione indebita
  3. Post del blog sugli asili nido delle carceri
  4. Lettera alla commissione per la libertà vigilata da parte della madre e del figlio del detenuto
  5. Newsletter sui tassi di incarcerazione nello Stato
  6. Comunicato stampa su un programma di lavoro in carcere
  7. Breve ricerca sul tasso di recidiva degli autori di reati non violenti

Accolgo le vostre riflessioni sulle valutazioni basate sulle prestazioni nella sezione commenti qui sotto.

Note

  • Chun, M. (2010, marzo). "Portare l'insegnamento al compito (di rendimento): collegare le pratiche pedagogiche e di valutazione". Change: la rivista dell'istruzione superiore .
  • Darling-Hammond, L. & Adamson, F. (2013). Sviluppare valutazioni per un apprendimento più profondo: i costi e i benefici dell'utilizzo di test che aiutino gli studenti a imparare .
  • McTighe, J. (2015, aprile). "Che cos'è un compito di prestazione?".
  • Palm, T. (2008). "Valutazione delle prestazioni e valutazione autentica: un'analisi concettuale della letteratura". Ricerca e valutazione della valutazione pratica, 13 (4).

Leslie Miller

Leslie Miller è un'educatrice esperta con oltre 15 anni di esperienza di insegnamento professionale nel campo dell'istruzione. Laureata in Pedagogia, ha insegnato nelle scuole elementari e medie. Leslie è una sostenitrice dell'utilizzo di pratiche basate sull'evidenza nell'istruzione e ama ricercare e implementare nuovi metodi di insegnamento. Crede che ogni bambino meriti un'istruzione di qualità ed è appassionata di trovare modi efficaci per aiutare gli studenti ad avere successo. Nel tempo libero, Leslie ama fare escursioni, leggere e trascorrere del tempo con la famiglia e gli animali domestici.